ASP e Ospedali

L'annuncio

Palazzo della Regione nell’ex ospedale “Umberto I”? Schifani smentisce Iudica

Il Commissario Straordinario dell'Asp di Enna aveva dato notizia di un finanziamento regionale, ma il presidente della Regione lo smentisce.

Tempo di lettura: 2 minuti

ENNA. «Finanziati dalla Regione i lavori di ristrutturazione del Plesso Chirurgia dell’ex Ospedale Umberto I di Enna, e dei locali annessi, per la realizzazione del Palazzo della Regione, per un importo di € 6.350.000».  Lo ha annunciato l’Asp di Enna con il Commissario Straordinario Francesco Iudica (nella foto), ma  scoppia il caso: il presidente Renato Schifani, infatti, smentisce con un comunicato stampa

«La Regione Siciliana non ha finanziato e non ha intenzione di finanziare la costruzione di un Centro direzionale a Enna nei locali dell’ex ospedale Umberto I- sottolinea infatti Schifani- Sebbene esista un atto di indirizzo in tal senso del precedente governo regionale, non vi sono stati in questi mesi ulteriori passaggi burocratici che abbiano portato allo stanziamento effettivo delle risorse necessarie per la realizzazione del progetto che l’Asp di Enna ha così dettagliatamente presentato alla stampa. Se il commissario Francesco Iudica avesse avuto il garbo istituzionale di relazionarsi prima con la presidenza della Regione avrebbe evitato questo macroscopico errore».

Nel comunicato precedente, quello dell’Asp di Enna, invece, si dava notizia del finanziamento per “il recupero urbanistico di uno spazio centrale della città che dalla propria nuova vita trasmetterà vita nuova ad Enna alta. Esso rappresenta, inoltre, un esempio positivo di collaborazione fra istituzioni, in questo caso fra la Regione e i suoi uffici periferici e l’Azienda Sanitaria, che consentirà di dare una sede prestigiosa a uffici oggi costretti ad allocazioni di emergenza e di risparmiare gli affitti che gravano significativamente sul bilancio della Regione. Si compie così un percorso iniziato con una sfida lanciata dal Presidente Musumeci, raccolta dall’ASP che ha redatto il progetto redatto dal nostro Ufficio Tecnico e che ringrazio per l’impegno profuso e il risultato di qualità che spero potrà essere presto ammirato da tutta la città”.

Tuttavia, appunto, da Schifani è arrivata la smentita.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche