Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Mario Paino midollo osseo medicina trasfusionale carenza di sangue

ASP e Ospedali

Il caso a Messina

Paino: «Il Papardo ha fatto molte assunzioni ed è un’azienda sana»

Il direttore generale dell'azienda ospedaliera messinese dice la sua con un post su Facebook.

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. Con un post su Facebook, il direttore generale Mario Paino interviene sul caso Papardo, da alcune settimane al centro dei riflettori con i sindacati che protestano per il ridimensionamento a cui andrebbe incontro l’ospedale qualora venisse pedissequamente applicato il nuovo tetto di spesa assegnato dall’Assessorato Regionale alla Salute. Nei giorni scorsi si è tenuta pure un’apposita audizione in Commissione Sanità dell’Ars. «Non pensavo fosse necessario chiarire perché mi sembrava ovvio che il Papardo in questi anni è stata fra le aziende sanitarie che ha speso di più per garantire la presenza di personale. Sono stati assunti cardiochirurghi, pneumologi, infettivologi, cardiologi, anestesisti, ortopedici, ematologi e poi ausiliari, infermieri e certamente ne dimentico alcuni», sottolinea il dg

Poi aggiunge: «La quota 100 e la legge 104 come avvenuto in tutta Italia ne hanno mitigato gli effetti ma siamo una azienda sana pur in piena pandemia e provenendo da un precedente indebitamento strutturale. Giova ricordare che il costo esposto per legge è una frazione della capacità assunzionale e che il costo posto-letto è matematicamente più alto nelle aziende con pochi posti letto e molteplici discipline ed è invece minore in quelle con elevato numero di posti letto e meno discipline. Il bilancio di una azienda in cui il costo esposto è il novanta per cento della capacità assunzionale è ritenuto gestione virtuosa dalla Corte dei Conti. Mi sembravano considerazioni ovvie e che non necessitavano di precisazioni».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati