Osteoporosi, una patologia troppo spesso sottovalutata: ecco i consigli di un endocrinologo dell’ospedale Sant’Elia

27 Maggio 2016

Colpisce una donna su tre e un uomo su cinque dopo i 50 anni di età. Tra le complicanze, la peggiore è la frattura del femore. Sull'argomento Insanitas ha intervistato (video a destra) Antonio Burgio, dirigente medico del reparto di Medicina Interna del nosocomio di Caltanissetta.

di Rita Cinardi

L’osteoporosi è una malattia spesso sottovalutata che colpisce una donna su tre e un uomo su cinque dopo i 50 anni di età. In Italia ne soffrono circa 5 milioni di persone ma, in realtà, il numero stimato potrebbe essere ben inferiore a quello reale visto che spesso chi è colpito da questa patologia semplicemente non ne è a conoscenza.

Tra le complicanze, la peggiore è la frattura del femore e ogni anno si registrano circa 78000 nuovi casi che raggiungono i 250 mila se si sommano le fratture vertebrali.

Sull’argomento Insanitas ha intervistato (video in alto a destra) Antonio Burgio, endocrinologo e dirigente medico del reparto di Medicina Interna dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV