Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Con CittadinanzAttiva Sicilia e Tribunale dei Diritti del Malato

Osservatorio della Buona Sanità, a Catania siglata una partnership per valorizzare le buone pratiche mediche

Intesa con CittadinanzAttiva Sicilia e Tribunale dei Diritti del Malato. Obiettivo: identificare le carenze che ostacolano il perfetto funzionamento del sistema "Sanità Italia".

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Siglata una partnership tra Osservatorio della Buona Sanità, CittadinanzAttiva Sicilia e Tribunale dei Diritti del Malato, volta alla identificazione delle eccellenze e buona pratiche mediche. L’obiettivo è spronare il Sistema sanitario nazionale.

In una nota, si sottolinea che «il fine comune, nell’interesse dei professionisti medici e dipendenti del SSN, è quello di identificare le carenze che ostacolano il perfetto funzionamento del sistema “Sanità Italia”, ultimamente vessato da grandi problemi inerenti principalmente la sfera politico-amministrativa, che innegabilmente va avanti con il sacrificio del personale che spesso opera in condizioni non idonee e con poche tutele».

«Certamente da questa collaborazione scaturisce un grande momento di confronto, oltre che un riconoscimento lusinghiero per il team Obs Sicilia (ass. No profit nata in seno ad UGIPI ed “incubata” dalla Sicilian Venture Philanthropy Foundation), anche a favore dell’impegno profuso dalla categoria dei medici, players spesso non valorizzati da una burocrazia statale ormai opprimente».

L’impegno comune è «provvedere a certificare il meglio e proporre migliorie del sistema con massima forza».

La “mission” dell’Osservatorio è quella di porre in evidenza eccellenze e casi di Buona Sanità, segnalati anche dagli utenti tramite mail e sito internet (www.osservatoriobuonasanita.it), attraverso un sistema di valutazione e validazione scientifico certificato dalla presenza di professionisti medici e valutatori Laici” delle associazioni.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati