Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Incontro tra Ipasvi e Gucciardi

Ospedali siciliani, potenziamento in vista per le dotazioni organiche degli infermieri

Lo rende noto Franco Gargano, presidente del Collegio Ipasvi di Palermo, dopo un vertice con l’assessore Baldo Gucciardi.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «L’assessorato regionale alla Salute rivedrà le dotazioni organiche degli infermieri nelle aree di rianimazione e terapia intensiva nei nosocomi dell’isola». Lo rende noto Franco Gargano, presidente del Collegio Ipasvi di Palermo, a esito del confronto fra il coordinamento Ipasvi della Sicilia e l’assessore al ramo del governo Crocetta, Baldo Gucciardi.

«Finalmente si è raggiunto questo primo risultato- afferma Gargano- di fondamentale importanza per la qualità dell’assistenza nelle aree di maggiore criticità , quali le terapie intensive e le unità di medicina».

Dall’Ipasvi sottolineano che Gucciardi ha anche garantito il massimo impegno per avviare l’iter propedeutico all’istituzione dell’infermiere di famiglia, realtà già consolidata in alcune regioni del nord Italia.

«L’assessore- dichiara il presidente del Collegio Ipasvi di Palermo- ha annunciato che si valuterà l’inserimento di questa figura fra le proposte dei progetti obiettivo del Piano Sanitario Nazionale».

Fra i temi discussi con l’esponente del governo regionale, la predisposizione di una normativa regionale che definisca i criteri, i requisiti e le modalità di attuazione dei percorsi libero-professionali in ambito sanitario, fra i quali l’apertura di ambulatori infermieristici, da pianificare anche in collaborazione con i Comuni e l’assessorato al ramo.

«Sono state accolte- aggiunge Gargano- le nostre proposte volte a migliorare le prestazioni infermieristiche, valorizzandone la funzione sociale per una sanità più efficiente e a misura di cittadino».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati