Ospedali riuniti Villa Sofia- Cervello, al via l’iter per stabilizzare 122 contrattisti ex Lsu

3 Maggio 2016

La direzione strategica aziendale ha definito il percorso insieme ai sindacati. Previste 94 stabilizzazioni nel 2016, 22 nel 2017 e 6 nel 2018.

 

di

PALERMO. Al via il piano di stabilizzazione dei 122 contrattisti ex Lsu dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello. La Direzione strategica aziendale ha definito con le organizzazioni sindacali i profili professionali e i tempi che porteranno nell’arco del triennio 2016-2018 al definitivo inquadramento a tempo indeterminato di questi lavoratori.

Il percorso prevede 94 stabilizzazioni nel 2016, 22 nel 2017 e 6 nel 2018. I primi ad essere stabilizzati saranno i 18 operatori socio sanitari per i quali l’Azienda ha provveduto direttamente alla loro fase di formazione.

Le altre figure coinvolte nel processo di stabilizzazione sono assistenti amministrativi, coadiutori amministrativi, commessi, operatori tecnici, ausiliari specializzati. Si tratta del primo passo avviato dall’Azienda conseguente all’approvazione dell’atto aziendale, della dotazione organica e del piano triennale delle assunzioni.

«Stiamo rispettando gli impegni presi con lavoratori e sindacati, in linea con le direttive fornite dall’assessorato regionale alla Salute- sottolinea il direttore generale Gervasio Venuti– Sono 122 figure che da anni lavorano in Azienda, svolgendo compiti essenziali per l’intera organizzazione e che ora avranno riconosciuto il loro diritto ad un lavoro a tempo indeterminato».

Nella foto, da sinistra: il direttore amministrativo Fabrizio Di Bella, il direttore generale Gervasio Venuti e il direttore sanitario Giovanni Bavetta.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV