Ospedale veterinario di Messina, corso di formazione sull’uso del defibrillatore

13 Gennaio 2020

Si svolgerà martedì 14 gennaio. Il coordinatore dell'O.V.U.D., Santo Caracappa: «Il 5% degli arresti cardiaci avviene nei posti di lavoro e si stima che siano colpiti almeno 70 lavoratori la settimana».

 

di

Presso l’O.V.U.D., l’Ospedale Veterinario dell’Università di Messina martedì 14 gennaio si svolgerà il primo corso di formazione BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation).

Tale attività formativa è mirata alla costituzione di gruppi di personale dipendente in grado di utilizzare un defibrillatore, apparecchio salvavita in grado di rilevare le alterazioni del ritmo della frequenza cardiaca .

L’erogazione di uno shock elettrico, da parte del defibrillatore, azzera il battito cardiaco e, successivamente, ne ristabilisce il ritmo.

La necessità di dotare di questo fondamentale apparecchio le strutture con oltre 15 dipendenti aperti al pubblico è richiesta dal Disegno di Legge Parlamentare, prossimo alla pubblicazione.

«Tale esigenza- ha detto il coordinatore dell’O.V.U.D. Santo Caracappa (nella foto)- deriva dal fatto che il 5% degli arresti cardiaci avviene nei posti di lavoro e si stima che siano colpiti almeno 70 lavoratori la settimana. I luoghi di lavoro, pertanto, hanno bisogno di questi presidi anche alla luce del fatto che dispongono di una forza lavoro sempre più anziana, con oltre 45 anni di età. Prontezza ed efficacia nei primi soccorsi sono importanti per ottenere un rapido recupero ed evitare disabilità permanenti».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV