siracusa prelievo organi ospedale Siracusa crollo

Ospedale Umberto I di Siracusa, prelievo di organi da una donna morta per emorragia cerebrale

1 Dicembre 2016

Di polmoni, fegato, reni e cornee: è stato effettuato dalle equipe dell’Ismett di Palermo e del Policlinico di Catania collaborate dalla equipe chirurgica oftalmologica del nosocomio siracusano e dall’Ufficio Coordinamento Trapianti.

 

di

SIRACUSA. All’ospedale Umberto I di Siracusa la scorsa notte è stato effettuato un prelievo multiorgano su una donna di 66 anni di Siracusa, deceduta per emorragia cerebrale.

Il prelievo, dopo aver acquisito il consenso da parte della famiglia, è stato effettuato dalle equipe dell’Ismett di Palermo e del Policlinico di Catania collaborate dalla equipe chirurgica oftalmologica del nosocomio siracusano e dall’Ufficio Coordinamento Trapianti di cui è responsabile Franco Gioia Passione.

Alla donna sono stati prelevati i polmoni, fegato, reni e cornee. Un rene è stato trasferito a Catania, gli altri organi all’Ismett di Palermo. «Decidere di donare i propri organi dopo la morte o quelli di un proprio caro- dichiara Franco Gioia Passione– è un gesto di grande generosità e di solidarietà deciso pur in un momento di sofferenza per la grave perdita. Così facendo si dona ad altri pazienti che sono in attesa la possibilità di migliorare la propria salute o di vedersi salvare la propria vita».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV