Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
laser glaucoma incontinenza urinaria oncologia medica psicologico gestanti prenatale neonato muore ospedali trapani ringraziamento fototerapia cup cataratta melanoma cornee

ASP e Ospedali

Episodi di “melena”

Ospedale di Trapani, intervento chirurgico su una donna: «Era giudicata inoperabile al Nord»

Era stata ospedalizzata a seguito di ripetuti episodi di “melena” (sanguinamento proveniente dal tratto gastrointestinale).

Tempo di lettura: 2 minuti

Delicato intervento chirurgico eseguito all’ospedale S. Antonio Abate di Trapani su una paziente, giudicata inoperabile presso altre strutture sanitarie del nord Italia, e che era stata ospedalizzata a seguito di ripetuti episodi di “melena” (sanguinamento proveniente dal tratto gastrointestinale).

L’intervento di chirurgia resettiva multiorgano è stato effettuato dall’unità operativa di Chirugia generale del presidio ospedaliero, diretta da Lelio Brancato.

In seguito alla comparsa di difficoltà respiratorie si è deciso di optare per il trattamento chirurgico, che è consistito in una gastrectomia totale, con asportazione del lobo sinistro del fegato, di parte del diaframma e della coda pancreatica.

In particolare l’equipe chirurgica, composta dai medici G. Gambino, G. Montalbano, V. Bertino e A. Hasgharnia e dagli infermieri professionali S. Colomba, S. Sugameli, e N. Scarcella, si è cimentata nell’asportazione di una massa addominale sarcomatosa, delle dimensioni di 30x27x24 cm, di pertinenza gastrica e infiltrante il lobo sinistro del fegato, il diaframma di sinistra e il corpo pancreatico.

La paziente è stata già dimessa, in assenza di complicanze chirurgiche.

«La realizzazione di questi particolari interventi- commenta il commissario dell’ASP Giovanni Bavetta- sono possibili grazie al nuovo modello organizzativo del dipartimento di chirurgia generale della nostra azienda, che ha creato un “ Percorso diagnostico terapeutico ed assistenziale”, concentrando tutti gli interventi a bassa complessità all’ospedale di Salemi, e decongestionando il reparto del S. Antonio, che può così dedicarsi agli interventi di più alta complessità».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati