emergenza-urgenza

Ospedale di Sciacca, convenzione con la Seus: due nuovi autisti in servizio fino al 31 ottobre

2 Agosto 2016

Lo comunica l'Asp: affiancheranno il personale dipendente contribuendo a garantire il servizio di trasporto regionale per la banca del cordone ombelicale di Sciacca e quello dei pazienti verso l'ospedale di Agrigento.

 

di

AGRIGENTO. A partire dallo scorso 1 agosto, e fino al prossimo 31 ottobre, due operatori della Seus integreranno l’organico degli autisti in servizio presso il presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II” di Sciacca.

Le due nuove unità affiancheranno il personale dipendente contribuendo a garantire il servizio di trasporto regionale per la banca del cordone ombelicale di Sciacca e quello dei pazienti verso l’ospedale di Agrigento.

L’integrazione, frutto di una convenzione fra l’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento e la società consortile “Sicilia Emergenza-Urgenza Sanitaria” (che si occupa del 118 in Sicilia), ha anche il positivo effetto di decongestionare i turni del personale attualmente in servizio consentendo allo stesso personale di poter fruire di un meritato periodo di ferie.

Il provvedimento è stato richiesto ed ottenuto dal direttore generale Asp, Salvatore Lucio Ficarra, nelle more che vengano definite le nuove assunzioni presso gli enti del Servizio sanitario regionale.

E Gaetano Montalbano, presidente del consiglio di gestione della Seus, manifesta soddisfazione per la recente convenzione sottoscritta con l’Asp di Agrigento: «Siamo ben lieti di avere positivamente e concretamente risposto alla richiesta in tal senso giuntaci dal direttore generale dell’Asp, Salvatore Lucio Ficarra, ed auspichiamo che questa collaborazione possa ripetersi in futuro e sempre nell’interesse reciproco».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV