Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
anestesia e rianimazione prelievo di organi aneurisma vascolare multiorgano assunzione laparoscopia samaritana polmoni

ASP e Ospedali

Coinvolto l'Ismett

Ospedale Sant’Elia, prelievo di dieci organi da un cinquantenne gelese morto per emorragia cerebrale

L'intervento, guidato dal primario di Rianimazione Giancarlo Foresta e dalla responsabile dei trapianti del nosocomio di Caltanissetta, ha visto coinvolta l'equipe dell'Ismett. La Croce Rossa si è occupata del trasporto di organi ed equipe.

Tempo di lettura: 1 minuto

CALTANISSETTA. All’ospedale Sant’Elia nella notte è stato effettuato un prelievo di organi in un paziente 50enne di Gela colpito da emorragia cerebrale. Un vigile del fuoco che purtroppo non ce l’ha fatta e che, così come in vita, ha continuato la sua opera di solidarietà dando speranza ad una decina di pazienti in attesa di trapianto.

Gli organi prelevati sono una decina in tutto tra cui reni, cornee, fegato, cuore. L’intervento, guidato dal primario di Rianimazione Giancarlo Foresta e dalla responsabile dei trapianti del nosocomio nisseno ha visto coinvolta l’equipe dell’Ismett di Palermo, mentre la Croce Rossa di Caltanissetta si è occupata del trasporto di organi ed equipe.

«Un intervento che dimostra innanzitutto il grado di civiltà della nostra provincia- ha dichiarato il direttore generale Carmelo Iacono– che partecipa con azioni ad altissimo contenuto sociale al benessere di tutta la comunità e poi l’elevata professionalità dei nostri medici. Peraltro questa mattina casualmente al Sant’Elia vi sarà un corso di formazione per la donazione degli organi e i tessuti».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati