Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

A Trapani

Ospedale Sant’Antonio Abate, effettuato prelievo multiorgano

Di fegato, reni e cornee da un donatore di 65 anni deceduto in Rianimazione per emorragia cerebrale che aveva già espresso il consenso in vita.

Tempo di lettura: 1 minuto

TRAPANI. Un prelievo multiorgano è stato effettuato nel Complesso operatorio dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. I medici hanno prelevato fegato, reni e cornee da un donatore di 65 anni deceduto in Rianimazione per emorragia cerebrale che aveva già espresso il consenso in vita. L’intervento è stato possibile grazie alla collaborazione tra Coordinamento Trapianti dell’Asp di Trapani, diretto da Cristina Agozzino affiancata dall’infermiere Ivan Paesano, e l’Ismett di Palermo, con un’equipe diretta da Pasquale Bonsignore.

Al prelievo hanno contribuito, inoltre, i reparti di Rianimazione, Medicina Trasfusionale, Patologia Clinica, Neurologia con i tecnici di Neurofisiopatologia, e tutto il personale del Complesso operatorio del presidio ospedaliero Sant’Antonio Abate.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati