Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'iniziativa

Ospedale Sant’Antonio Abate, arriva in dono un monitor multiparametrico

È stato consegnato al primario del reparto di oncologia dal Circolo del tennis di Trapani, promotore della raccolta fondi effettuata con un torneo sportivo dedicato alla memoria della farmacista Bianca Gandolfo.

Tempo di lettura: 2 minuti

È stato consegnato al primario del reparto di oncologia dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, Filippo Zerilli, un monitor multiparametrico che consentirà di raccogliere simultaneamente i dati su pressione arteriosa, saturazione, battito cardiaco, ai pazienti oncologici che si apprestano a fare uno dei trattamenti di cura previsti per le proprie patologie.

Il macchinario è stato donato dal Circolo del tennis di Trapani, promotore della raccolta fondi, effettuata con un torneo sportivo dedicato alla memoria di Bianca Gandolfo, appassionata tennista, farmacista presso la struttura ospedaliera trapanese, prematuramente scomparsa qualche anno fa. Il dottore Zerilli ha sottolineato come il monitor consentirà di accorciare notevolmente i tempi di attesa dei pazienti che si apprestano ad essere sottoposti ai protocolli sanitari.

Il presidente del circolo, Dario Safina, ha ribadito la volontà di proseguire nella collaborazione con l’ospedale della propria città, per rinsaldare il connubio fra sport, salute ed impegno sociale. Presente alla consegna anche Mariza D’Anna, promotrice del torneo e cara amica di Bianca Gandolfo: «Credo sia stato il modo migliore per ricordare Bianca, che oltre ad amare il tennis, era una professionista seria e capace ed una persona di grande generosità. Il torneo, tutto al femminile, ha avuto una grande partecipazione, anche da altri circoli della provincia. Per noi è stato anche un’occasione per rilanciare i temi della prevenzione, così importante per la salute di tutti».

Il memorial “Bianca Gandolfo” verrà replicato quest’anno a maggio e gli organizzatori si augurano di avere di nuovo le numerose adesioni della passata edizione, i fondi, anche in questo caso, verrano destinati ai presidi medici territoriali.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche