Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ospedale piemonte tiroide

ASP e Ospedali

La denuncia di Uil Fpl e Anaao Assomed

Ospedale Piemonte di Messina, abolito il servizio di guardia notturna al reparto di Anestesia

La protesta di Uil Fpl e Anaao Assomed: «Questa decisione è in palese contrasto con le vigenti normative contrattuali di riferimento dell’area medica e vìola nello stesso tempo le corrette relazioni sindacali».

Tempo di lettura: 2 minuti

MESSINA. Da oggi niente più guardia notturna al Reparto Anestesia del Piemonte. Insorgono per questo motivo Uil Fpl e Anaao Assomed che denunciano come la decisione sia stata adottata violando le corrette relazioni sindacali che prevedono la preventiva informazione su un provvedimento che modifica il piano aziendale di emergenza-urgenza predisposto dall’amministrazione.

«Siamo venuti a conoscenza- precisano le due sigle sindacali- che il direttore dell’UOC di Anestesia e Rianimazione del Papardo ha disposto da oggi la soppressione della guardia di anestesia nelle ore notturne, ovvero dalle 20 alle 8 del giorno seguente, all’ospedale Piemonte. Un presidio deputato alle attività chirurgiche in urgenza, alle emergenze di tipo rianimatorio del Pronto Soccorso Generale e UTIC e all’assistenza dei dei pazienti ricoverati nei reparti. È stato stabilito solo il mantenimento del turno di pronta disponibilità notturno».

Secondo i sindacati, tale disposizione di servizio è in palese contrasto con le vigenti normative contrattuali di riferimento dell’area medica e vìola nello stesso tempo le corrette relazioni sindacali.

«Uil e Anaao invitano pertanto il Direttore generale a voler immediatamente sospendere l’efficacia di tale provvedimento ripristinando il turno di guardia attiva notturno di anestesia presso il Piemonte, chiedendo inoltre di attivare con sollecitudine le procedure inerenti il conferimento di incarichi temporanei fino alla completa attuazione della L.R. 24/2015».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati