Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Operazione della Guardia di Finanza

Ospedale di Paternò, 71 indagati tra medici, infermieri e ausiliari: «Il loro cartellino timbrato da altri»

Operazione della Guardia di Finanza con le ipotesi di falso e truffa.

Tempo di lettura: 1 minuto

CATANIA. Falso e truffa: sono le ipotesi di reato contestate a 71 dipendenti dell’ospedale Santissimo Salvatore di Paternò. Come riporta il Giornale di Sicilia, l’accusa è di essersi fatti timbrare i cartellini di ingresso ed uscita da altre persone.

Tra gli indagati figurano sia medici che infermieri e personale ausiliario, ed a quanto sembra il periodo contestato dagli inquirenti va dalla fine del 2014 all’inizio del 2015, circa tre mesi. Inoltre ci sarebbe pure l’ausilio delle telecamere.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati