Ospedale di Paternò, 71 indagati tra medici, infermieri e ausiliari: «Il loro cartellino timbrato da altri»

7 Giugno 2017

Operazione della Guardia di Finanza con le ipotesi di falso e truffa.

 

di

CATANIA. Falso e truffa: sono le ipotesi di reato contestate a 71 dipendenti dell’ospedale Santissimo Salvatore di Paternò. Come riporta il Giornale di Sicilia, l’accusa è di essersi fatti timbrare i cartellini di ingresso ed uscita da altre persone.

Tra gli indagati figurano sia medici che infermieri e personale ausiliario, ed a quanto sembra il periodo contestato dagli inquirenti va dalla fine del 2014 all’inizio del 2015, circa tre mesi. Inoltre ci sarebbe pure l’ausilio delle telecamere.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV