Mario Paino

ASP e Ospedali

Centro PMA

Ospedale Papardo, due pazienti infertili potranno avere figli

Sono stati recuperati spermatozoi idonei alla crioconservazione presso la criobanca del Centro. In futuro entrambi potranno avvalersi di tecniche di riproduzione assistita.

Tempo di lettura: 1 minuto

Presso la Sala Operatoria del Centro di Pma dell’Azienda Ospedaliera Papardo nei giorni scorsi l’equipe di Urologia composta dal Direttore Francesco Mastroeni e da Alberto Dominici hanno eseguito con successo su due pazienti infertili: uno azoospermico (assenza di spermatozoi) è stato sottoposto a biopsia testicolare (Tese); un altro affetto da fibrosi cistica, all’aspirazione degli spermatozoi dall’epididimo (PESA).

Questi interventi hanno consentito il recupero di spermatozoi idonei alla crioconservazione presso la criobanca del Centro, ad opera della Dott.ssa Ferro A. e Dr Liuzzo C.  In futuro, avvalendosi di tecniche di riproduzione assistita, questi pazienti potranno colmare il loro desiderio riproduttivo utilizzando gli spermatozoi in precedenza crioconservati.

Il risultato è stato salutato con entusiasmo dal direttore generale del Papardo, Mario Paino (nella foto): «Il nostro PMA si conferma un centro all’avanguardia, riferimento per tutto il Sud Italia, per le giovani coppie ma non solo. Le tecnologie a disposizione e la preparazione dello staff del reparto ha garantito sin qui risultati virtuosi a beneficio della collettività e del futuro stesso di molte coppie».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche