Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
storm aritmico

ASP e Ospedali

L'intervento

Ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, salvata la vita a un paziente affetto da storm aritmico

Effettuata un'ablazione di tachicardia ventricolare.

Tempo di lettura: 1 minuto

RAGUSA. Al “Giovanni Paolo II” nell’UOC di Cardiologia (diretta da Antonino Nicosia) è stata effettuata dal dirigente medico Giuseppe Campisi un’ablazione di tachicardia ventricolare in paziente con “storm aritmico” (intrattabile farmacologicamente) e gli è stata salvata la vita.

L’intervento di notevole complessità tecnica è stato il frutto di un lavoro di equipe, che ha visto coinvolti oltre i cardiologi anche gli anestesisti e la squadra di infermieri esperti di Cardiologia Interventistica. Soddisfazione viene manifestata dalla Direzione Strategica per la perfetta riuscita del delicato intervento.

Lo SA – storm aritmico (o storm elettrico, tempesta aritmica o elettrica) è una situazione di severa instabilità elettrica del cuore. Si osserva più di frequente in soggetti con cardiomiopatia dilatativa, sia ischemica che idiopatica, come espressione evolutiva del substrato aritmico di tali patologie.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati