primari

Ospedale di Trapani, lettera di ringraziamento per il personale della Rianimazione

16 aprile 2018

Una paziente si complimenta per «la professionalità e vicinanza umana» in occasione del posizionamento e gestione di un Catetere Centrale a Inserimento Periferico.

 

di

Una lettera di ringraziamento, rivolta al personale della Rianimazione dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani. Mittente, la signora I. A, che si complimenta per «la professionalità e vicinanza umana dimostrate in occasione del posizionamento e gestione di un  Catetere Centrale a Inserimento Periferico» di cui ha avuto bisogno.

Il “PICC team”, appositamente costituito nell’UOC di Anestesia e Rianimazione (diretto da Antonio Cacciapuoti, nella foto) del presidio ospedaliero trapanese per posizionare e gestire gli accessi venosi di pazienti oncologici e non che devono sottoporsi a lunghe terapie endovenose, è costituito dai medici Leonardo Imperiale, Gisella Ingoglia e Cristina Agozzino, dagli infermieri impiantatori Ivan Paesano, Leonardo Adragna e Mariano Simonte, e dagli infermieri professionali Gianfranco De Vincenzi e Francesca Manuguerra, dell’ambulatorio di terapia del dolore, che effettuano le medicazioni periodiche.

La signora, in calce alla lettera, ha ringraziato anche la UO di Dermatologia e il DH di Medicina.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV