ASP e Ospedali

Il provvedimento

Ospedale di Siracusa, più posti ordinari in area medica

Dopo avere valutato la situazione epidemiologica la Direzione strategica dell’Asp ha disposto la riorganizzazione dell'Umberto I

Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo avere valutato la situazione epidemiologica, la Direzione strategica dell’Asp di Siracusa ha disposto la riorganizzazione dei posti letto dell’ospedale Umberto I di Siracusa con l’ottimizzazione dell’asset di utilizzo delle cosiddette “Bolle” per pazienti covid-19 ed il pieno utilizzo dei restanti posti letto. Questo ha determinato l’implementazione di 14 posti letto di Area Medica prettamente concentrati nell’ambito pneumologico e di malattie infettive.

«È una prima iniziativa che abbiamo potuto attuare nell’immediato, dopo avere ottenuto il parere positivo di alcuni direttori di reparti ospedalieri – dichiara il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Alessandro Caltagirone– che ci consente di dare maggiore respiro alle attività ordinarie rendendo disponibili ulteriori 14 posti letto di Area medica, che potranno anche essere utilizzati per decongestionare il Pronto soccorso, riducendo così le attese di pazienti che necessitano di ricovero. Come già annunciato, altre importanti azioni sono in via di valutazione e prossime ad essere attuate finalizzate al miglioramento delle condizioni di accoglienza e presa in carico dei pazienti al Pronto soccorso di Siracusa».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche