ASP e Ospedali

L'annuncio

Ospedale di Ragusa, la Pediatria ritornerà operativa h24 dal 9 febbraio

Grazie all’unificazione degli organici di Ragusa e Vittoria e tramite la richiesta di prestazioni aggiuntive ai medici pediatri.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il reparto di Pediatria dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, da giovedì 9 febbraio, tornerà pienamente operativo. È quanto disposto dalla Direzione strategica dell’ASP di Ragusa dopo le interlocuzioni di queste settimane con le istituzioni del territorio e, per quanto concerne la parte operativa, con il Direttore del Dipartimento Materno Infantile, nonché direttore dell’Unità operativa complessa di Pediatria del “Guzzardi” di Vittoria e, ad interim, della U.O.C. di Pediatria del “Giovanni Paolo II”, Fabrizio Comisi.

L’immediata riattivazione del reparto si rende possibile grazie all’unificazione degli organici di Ragusa e Vittoria, e tramite la richiesta di prestazioni aggiuntive ai medici pediatri. «L’Azienda, per le note carenze d’organico, ha dovuto interrompere i ricoveri in Pediatria alla vigilia del Covid- spiega il dottor Comisi, che nei giorni scorsi era stato intervistato da Insanitas- Per la riattivazione dei turni h24 nella Pediatria di Ragusa, che richiederebbe almeno 6 medici a fronte dei 5 disponibili, si è operata la “unificazione funzionale” con l’organico della Pediatria di Vittoria, anch’esso carente, che conta 5 medici: in tal modo si riuscirà, nel breve periodo, a garantire una attività di emergenza in entrambi i presidi».

Tutto ciò «in attesa del reperimento di nuove unità che l’Azienda ha immediatamente avviato utilizzando tutti gli strumenti disponibili ed i percorsi consentiti dalla vigente normativa, dagli incarichi a tempo determinato, ai concorsi e alle convenzioni con altre Aziende. È doveroso- conclude il dottor Comisi- un ringraziamento per lo spirito di abnegazione e di servizio mostrato da medici e infermieri: ci sono colleghe che hanno rinunciato a ciò che sarebbe spettato loro di diritto, come ad esempio le ferie e l’esenzione dalle notti perché neomamme».

In questa prima fase, pertanto, l’organico unificato delle U.O.C. di Vittoria e di Ragusa potrà contare su dieci dirigenti medici: l’ultimo incarico è stato conferito a un medico di nuova specializzazione, attingendo alla graduatoria approvata il 30 giugno scorso. Le soluzioni definitive, però, potrebbero arrivare dall’espletamento del concorso pubblico per la copertura dei posti con incarichi a tempo indeterminato. L’Azienda, nel frattempo, ha emanato un avviso per la formulazione di una graduatoria urgente per il conferimento di incarichi a tempo determinato di dirigenti medici nella disciplina in questione, la cui scadenza è fissata per il 9 febbraio.

«Il nostro obiettivo- dice il commissario straordinario dell’ASP, Fabrizio Russo (nella foto)- è inaugurare una nuova stagione di concorsi creando tutte le condizioni per renderli attrattivi. Di recente abbiamo deliberato l’indizione di una procedura di selezione a tempo indeterminato per 110 nuovi dirigenti medici, che prevede la copertura di tre posti anche nella disciplina di Pediatria. Siamo in attesa della pubblicazione dell’Avviso in Gazzetta ufficiale. Allo stato attuale, però, mi preme ringraziare i nostri pediatri, per la prova di sensibilità offerta nei confronti dell’Azienda, ma soprattutto dell’utenza e del territorio, che da settimane sollecitano la riattivazione di un servizio fondamentale per tutta la comunità iblea».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche