ASP e Ospedali

Madonna dell'Alto

Ospedale di Petralia Sottana, potenziata l’Ostetricia e ginecologia

Dall'Asp di Palermo sottolineano che è in grado di offrire tutti i servizi di diagnostica ostetrica invasiva e non.

Tempo di lettura: 2 minuti

Una nuova organizzazione della Unità Operativa Semplice di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Petralia Sottana in grado di offrire tutti i servizi di diagnostica ostetrica invasiva e non: dall’amniocentesi all’ecografia di screening ostetrico per i diversi trimestri di gravidanza, dallo screening della Sindrome di Down alla ecocardiografia fetale. È stata realizzata dalla Direzione dipartimentale Salute della Famiglia in condivisione con la Direzione generale dell’Asp di Palermo.

«Gli utenti delle Madonie possono contare su una struttura di Ostetricia e Ginecologia in grado di fornire servizi di qualità- ha detto il direttore generale dell’Asp, Daniela Faraoni– È stato possibile rimodulare l’offerta, grazie anche alla stabilità data al reparto con l’assunzione a tempo indeterminato, negli ultimi anni, di 3 dirigenti medici e nel 2022 di 2 Collaboratori Professionali Ostetrici, a cui si unisce anche la nomina del nuovo responsabile della UOS, Sergio Di Liberto».

Una stabilità operativa alla quale corrisponde anche un potenziamento delle attrezzature, ed in particolare con l’acquisto di un ecografo di fascia alta che consente di eseguire tutte le indagini di diagnostica ecografica di primo e di secondo livello ed una colonna isteroscopica per la diagnosi precoce di tutte le patologie endometriali, compresa l’attività di piccola chirurgia ambulatoriale.

«Nella fase post pandemica- ha sottolineato Giuseppe Canzone, direttore del Dipartimento Salute della Famiglia dell’Asp di Palermo- tutte le attività sono state riorganizzate in locali più ampi e oggi l’Unità Operativa Semplice di Ostetricia e Ginecologia è nelle condizioni di offrire tutti i servizi necessari per la diagnostica ginecologica, compresa l’isteroscopia diagnostica, in perfetta sinergia con l’Unità Operativa Complessa di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale di Termini Imerese, da cui funzionalmente dipende».

La nuova attività ambulatoriale prevede: il lunedì Diagnosi prenatale (ore 9-14); martedì Isteroscopia (9-14); mercoledì Colposcopia (9-14); giovedì Ambulatorio generale (9-14) e venerdì Sterilità/infertilità (9-14). Tutte le prestazioni possono essere prenotate al CUP oppure telefonando al numero 091 703 8333.

«L’attività ambulatoriale garantita quotidianamente- ha aggiunto Giuseppe Canzone- è mensilmente integrata da prestazioni di tipo ultraspecialistiche, con un ambulatorio di uroginecologia ed un ambulatorio di fisiopatologia della riproduzione”.

Nella foto: Sergio di Liberto, Francesca La Sala, Giuseppe Canzone e Giorgia Manetta (ostetrica neoassunta)

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche