ASP e Ospedali

Con gli estintori

Ospedale di Partinico, principio di incendio domato da due operatori della Diabetologia

Il commissario straordinario dell'Asp di Palermo annuncia per loro un encomio. L'Azienda ha presentato denuncia contro ignoti.

Tempo di lettura: 2 minuti

L’attivazione dei sistemi di rilevamento antifumo e la prontezza del medico, Lucia Spano, e dell’infermiera Morena Intrabartolo, opportunamente formati per la sicurezza, hanno scongiurato che le fiamme sviluppatesi in un locale dell’Unità Operativa Complessa di Malattie Metaboliche dell’Ospedale di Partinico, coinvolgessero altre aree evitando, così, di mettere a rischio l’intero nosocomio.

I due operatori, dimostrando anche lucidità di azione e coraggio non comune, hanno utilizzato efficacemente 3 estintori presenti del reparto, riuscendo a domare le fiamme. Le operazioni sono state poi ultimate dai vigili del fuoco, tempestivamente, intervenuti. L’Azienda ha presentato denuncia contro ignoti.

«Siamo grati ai due operatori per l’abnegazione manifestata in una circostanza che poteva anche diventare drammatica– ha sottolineato il Commissario straordinario dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni– ad entrami i dipendenti, per i quali si proporrà atto di encomio, va il senso di riconoscenza mio personale e dell’Azienda per l’esemplare intervento. Ringrazio il dirigente medico di Presidio, Francesca la Sala, e la UOC Progettazione e manutenzione per la tempestiva azione di riqualificazione dei luoghi. In ospedale è stata assicurata continuità a tutte le attività assistenziali, ancorché temporaneamente trasferite in altri spazi. Purtroppo, la dinamica dei fatti, in corso di ulteriore accertamento– ha concluso Daniela Faraoni- lascia quantomeno perplessi sulla natura dell’episodio, soprattutto alla luce di altre circostanze, sicuramente meno gravi, avvenute nello stesso ospedale».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche