Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
morbillo ospedale

ASP e Ospedali

L'audizione all'Ars

Ospedale di Noto, Razza: «Nella nuova rete ospedaliera è previsto il potenziamento»

L'assessore alla Salute: "L' audizione in VI Commissione all'Ars ha fatto emergere inequivocabilmente che da parte dell'Asp di Siracusa non si è compiuta alcuna interruzione di servizi nell'area sud della provincia aretusea".

Tempo di lettura: 3 minuti

PALERMO. «L’audizione di oggi in VI Commissione ha fatto emergere inequivocabilmente che da parte dell’Asp di Siracusa non si è compiuta alcuna interruzione di servizi nell’area sud della provincia aretusea. Si è confermato e preso atto inoltre che tutte le decisioni sono state assunte per ragioni di dotazione organica. Ho spiegato come il tema per far rinascere concretamente l’ospedale di Noto e rifunzionalizzare per acuti quello di Avola sia legato all’attuazione della rete ospedaliera, rendendola compiuta prima possibile».

Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, al termine della riunione della Commissione Salute dell’Ars sull’ospedale di Noto a cui hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco netino Corrado Bonfanti ed alcuni componenti del Comitato per l’ospedale.

E ha aggiunto: «Tutto il resto è chiacchiericcio di chi non ha a cuore la salute dei cittadini e al tavolo di oggi fortunatamente ho trovato solo persone di buona volontà che ringrazio».

Dopo l’audizione in Commissione Salute, presieduta dalla presidente Margherita La Rocca Ruvolo, l’assessore Razza ha proseguito l’interlocuzione con il primo cittadino di Noto e con i rappresentanti del Comitato.

INCONTRO CON I DELEGATI DEL COMITATO ‘TRIGONA’:

“La lunga giornata di oggi penso sia stata molto utile per ristabilire un clima di serenità. Di questo ringrazio il sindaco Bonfanti e il presidente del Comitato per l’Ospedale. Si è compreso, infatti, che nessuna furbizia ha animato l’attività dell’Asp di Siracusa, ma che si è posto al centro l’interesse della salute pubblica e la sicurezza delle cure”. Lo ha dichiarato l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza al termine dell’incontro con il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti, ed alcuni rappresentanti del Comitato per l’ospedale Trigona che è seguito alla audizione in VI Commissione Ars di stamane.

“La riunione della VI Commissione – ha proseguito Razza – per la quale voglio esprimere gratitudine alla presidente La Rocca Ruvolo, ha consentito due passi avanti: abbiamo confermato la disponibilità e dato mandato all’Asp di Siracusa di provvedere in tempi rapidi al bando per il nuovo soggetto accreditato che dovrà occuparsi delle acuzie nel presidio di Noto e, allo stesso tempo, abbiamo evidenziato come il processo di attuazione della rete ospedaliera debba procedere spedito”.

“L’Asp – conclude Razza – ancora una volta, proverà a reperire professionisti per la pediatria del presidio Avola-Noto, ma allo stesso tempo dovranno essere attivati al Trigona tutti i reparti che la rete, ben prima della mia nomina e di questo governo, erano stati programmati. La città non può attendere i tempi della burocrazia”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati