Ospedale di Giarre, ritarda ancora la riapertura del Pronto soccorso

23 Settembre 2020

Il comitato cittadino sollecita l'Asp di Catania, il governatore Musumeci e l'assessore Razza.

 

di

CATANIA. «Assistiamo al perdurare di lavori che inspiegabilmente si stanno protraendo oltre il termine fissato»: lo afferma in una nota Angelo Larosa, portavoce del Comitato cittadino Giarre “Rivogliamo l’ospedale”, riferendosi all’annunciato ripristino del Pronto Soccorso Temporaneo e delle aree pertinenti.

«Come da crono-programma, più volte illustrato agli Amministratori locali e alla cittadinanza nel corso dei vari incontri promossi dall’Asp di Catania, nella persona del Dott. Maurizio Lanza, il 18 settembre 2020 dovevano  essere completati e consegnati i lavori di adeguamento, come da Tabella dei lavori esposta all’ingresso del Presidio Ospedaliero di via Forlanini», aggiungono dal comitato cittadino.

Da qui l’invio di un’istanza alla Direzione Generale dell’Asp «per chiedere chiarimenti circa il ritardo nell’ultimazione degli interventi previsti e le eventuali proroghe».

Inoltre sono stati sollecitati il governatore Nello Musumeci e l’assessore alla Sanità, Ruggero Razza, «affinché vogliano riscontrare lo stato di avanzamento dei lavori, che dovrebbero permettere la riapertura del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Giarre in tempi brevi, come previsto dalla nuova Rete ospedaliera della Regione Siciliana e facendo seguito al loro impegno preso nei riguardi della Comunità jonico-etnea del Distretto socio-sanitario 17».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV