ASP e Ospedali

Il taglio del nastro

Ospedale di Avola, inaugurato il nuovo pronto soccorso

La nuova sede è stata realizzata nei locali contigui al vecchio Pronto Soccorso che già da oggi entrerà in funzione.

Tempo di lettura: 4 minuti

SIRACUSA. Con la benedizione di don Francesco, delegato dal vescovo di Noto, e di don Eugenio cappellano degli ospedali di Avola e Noto, ieri mattina il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra assieme al sindaco di Avola Rossana Cannata ha tagliato il nastro del nuovo Pronto Soccorso dell’ospedale Di Maria di Avola.

È stato un momento di festa per la cittadinanza avolese al quale hanno partecipato accanto al commissario straordinario Ficarra e al direttore sanitario Salvatore Madonia, i deputati nazionali e regionali del Siracusano, i sindaci e rappresentanti dei comuni della zona sud, autorità civili, militari e religiose, rappresentanti del terzo settore, delle organizzazioni sindacali, i direttori sanitari e amministrativi dell’ospedale di Avola Noto Antonio La Ferla e Paolo Emilio Russo e degli altri ospedali della provincia, direttori dei Distretti, Dipartimenti, dirigenti medici, infermieristici, amministrativi, tecnici, ausiliari dell’Azienda e cittadini.

La nuova sede è stata realizzata nei locali contigui al vecchio Pronto Soccorso che già da oggi (venerdì 9 giugno) entrerà in funzione. Si è proceduto con la riconfigurazione della viabilità per l’accesso delle ambulanze e dei mezzi di soccorso, alla realizzazione di un moderno ed efficiente Pronto soccorso dotato di strumentazione e apparecchiature all’avanguardia, costituito da una nuova camera calda all’entrata per l’accesso dei mezzi di soccorso, dai locali per l’accettazione, l’attesa, il triage, una camera a pressione negativa per l’isolamento, la stanza rosa, ambulatori e sale distinti nei colori del triage per le cure e la gestione delle emergenze, puntando al miglioramento della ricettività del Pronto Soccorso e incrementandone spazi e livelli di servizio nel rispetto degli standard e delle linee guida in materia.

Nel vecchio pronto soccorso nei prossimi giorni saranno avviati i previsti lavori di ristrutturazione e adeguamento che una volta completati consentiranno di fornire al nuovo Pronto soccorso, essendo contigui, ulteriori spazi e locali disponibili a tutti i servizi dell’Area di Emergenza.

Il commissario straordinario Salvatore Lucio Ficarra, ha espresso parole di ringraziamento per l’Ufficio Tecnico e per tutti i dirigenti e il personale delle Unità operative che hanno consentito di raggiungere questo importante traguardo: «Realizzare questo Pronto soccorso- ha detto- così come tutti gli altri servizi che abbiamo aperto, dalla Pediatria, alla Ginecologia e Ostetricia per citarne soltanto alcuni, alle nomine dei primari, dei coordinatori delle professioni sanitarie e infermieristiche, agli incarichi di Funzione, nonostante le difficoltà di tre anni di pandemia significa avere dato alla zona sud e a tutta la provincia di Siracusa un servizio di altissimo livello per la gestione della sanità dell’intero comprensorio. Ringrazio tutte le autorità, la presenza dello Stato è fondamentale, un segnale importante di collaborazione e di sinergia fra tutte le Istituzioni della provincia».

«Oggi scriviamo una pagina di storia in questo presidio ospedaliero- ha detto il sindaco di Avola Rossana Cannata– Personalmente, con questa Direzione, ho avuto il piacere e l’onore di portare avanti tante battaglie, e questa è una vittoria per un territorio intero, quello siracusano, perché l’ospedale di Avola/Noto è un ospedale DEA di I livello in una zona sud che ancora doveva vedere attuare la nuova rete ospedaliera, che con questa Direzione e col Governo regionale abbiamo portato avanti. Oggi ne vediamo i frutti con l’apertura di altri reparti. Avere una rete ospedaliera che funziona, efficace ed efficiente, significa portare servizi riqualificando la sanità nei territori. L’apertura di questo nuovo Pronto soccorso è la testimonianza di come la buona politica e la buona sanità riescono insieme a portare avanti obiettivi importantissimi per i cittadini”.

«La sanità pubblica è sempre più centrata sulla gestione della Urgenza ed Emergenza – ha detto il direttore del Pronto soccorso Dario Chiaramida- ed è proprio per questa ragione che il comparto dell’emergenza ha assunto un ruolo centrale nella gestione e nello sviluppo dei nostri presidi ospedalieri. Il nuovo Pronto soccorso di Avola, che si snoderà nei suoi tre tronconi Front office, Osservazione Breve Intensiva e Medicina d’Urgenza, congiuntamente all’impegno aziendale di formazione di una equipe medico-infermieristica moderna e competente, è un successo dell’Asp di Siracusa che mira alla virtuosa gestione della sanità di questa provincia».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche