Uncategorized

I dettagli

Ospedale di Acireale, nuovo prelievo di cornee

A donarle una donna di 60 anni deceduta presso l’UOC di Anestesia e Rianimazione. Sono state trasferite presso la Banca degli occhi di Mestre.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Nuovo prelievo di cornee eseguito all’Ospedale di Acireale. A donare è stata una donna di 60 anni, deceduta presso l’UOC di Anestesia e Rianimazione del Presidio.

«Sono grato per questo gesto di gratuità e di solidarietà grazie al quale alcune persone torneranno a vedere- afferma il commissario straordinario dell’Asp di Catania, Giuseppe Laganga Senzio– Ogni donazione è anche una scelta preziosa per l’intera comunità perché promuove la cultura del dono. Voglio anche esprimere la mia gratitudine al Centro regionale trapianti e a tutti gli operatori del Presidio acese che sono intervenuti nelle diverse fasi».

Dello stesso avviso anche il coordinatore del Centro regionale trapianti, Giorgio Battaglia, che sottolinea come l’Asp di Catania stia facendo un ottimo lavoro mettendo a frutto la generosità, la cultura e la consapevolezza dei cittadini in tema di donazione d’organi. Le cornee sono state trasferite presso la Banca degli occhi di Mestre.

Il processo di donazione è stato coordinato dal direttore sanitario dell’Asp di Catania, Antonino Rapisarda, in collaborazione con il coordinatore aziendale trapianti, Marialuisa Granata, e il Centro regionale trapianti; e con il supporto della Direzione Medica del Presidio, diretta da Rosario Cunsolo; del direttore del Dipartimento per l’emergenza, Giuseppe Rapisarda; e dell’UOC di Oculistica, diretta da Giuseppe Scalia, che ha eseguito la valutazione e il prelievo delle cornee.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche