ASP e Ospedali

A Palermo

Ospedale dei Bambini, la Ztl non c’è ma arrivano multe: scatta la protesta

Alcuni genitori dei piccoli pazienti raccontano di avere ricevuto verbali per il transito in via Cadorna, nell’intersezione con via Mongitore. L'assessore comunale annuncia ad Insanitas una verifica.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Si sta verificando una situazione anomala nella piazzetta antistante l’Ospedale “Di Cristina”. Tanti genitori stanno segnalando di aver ricevuto delle multe per essere passati all’interno della Ztl che di fatto, però, non è segnalata in alcun modo. «Ho ricevuto una multa di 71 euro se la pago entro 5 giorni, altrimenti saranno 95 euro. Sono andato all’ospedale dei bambini per fare delle visite di controllo a mio figlio e ho preso due multe nell’intersezione tra via Cadorna e via Mongitore, una il 6 dicembre 2021 e una il 22 febbraio 2022- racconta Francesco D’Amato- Noi non sapevamo che fosse Ztl, perché è assurdo pensare che possa essere istituita una Ztl davanti l’ospedale dei bambini. Nei momenti concitati in cui porti tuo figlio in ospedale onestamente pensare pure al parcheggio diventa una follia. Queste sanzioni se le stanno ritrovando un sacco di gente con cui ho parlato».

Come si può vedere nella multa ricevuta da Francesco D’Amato (CLICCA QUI), gli viene contestato di circolare all’interno della Ztl Centrale, infrazione che sarebbe stata rilevata tramite il varco elettronico di via Cadorna, nell’intersezione con via Mongitore. A ben vedere in quella strada non è segnalata alcuna Ztl e sulla mappa delle Ztl cittadine, l’angolo cui si fa riferimento sembra essere libero da restrizioni.

La conferma che attorno al “Di Cristina” non ci sia alcuna Ztl, neanche in previsione, è arrivata dall’assessore alla viabilità comunale Giusto Catania, il quale attribuisce le sanzioni ad un probabile errore, che si è impegnato a verificare. Intanto, ai microfoni di Insanitas ha invitato tutti coloro che siano stati colpiti di ingiuste sanzioni a contestarle.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche