ASP e Ospedali

Il video reportage di Insanitas

Ospedale dei Bambini, in funzione la tanto attesa Risonanza magnetica

Eliminato il disagio per i piccoli pazienti che prima dovevano essere spostati all’Arnas Civico per effettuare l’esame diagnostico. Ecco il video reportage di Insanitas.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. La risonanza magnetica è una tecnica diagnostica che permette una valutazione molto accurata dei vari distretti corporei, fornendo immagini dettagliate degli organi interni, dello scheletro e delle articolazioni.

Un esame particolarmente indicato in età pediatrica perché, contrariamente agli esami a raggi X, non espone a radiazioni ionizzanti in quanto sfrutta i campi magnetici di alta intensità e onde a radiofrequenza che interessano i nuclei delle cellule degli organi da esaminare.

Per questo motivo, l’arrivo di una risonanza magnetica “a misura di bambino” ha entusiasmato il personale sanitario dell’Ospedale pediatrico “Di Cristina” che aspettava da tempo il nuovo apparecchio. Tutto ciò permette di eliminare il disagio dei piccoli pazienti che prima dovevano essere spostati all’Arnas Civico per effettuare l’esame diagnostico.

Finanziata dall’assessorato alla Salute con il progetto “Implementazione della RM fetale e perinatale per la diagnosi e follow-up delle malformazioni congenite del sistema nervoso centrale”, la risonanza magnetica arrivata a Palermo è infatti indicata per bambini, neonati e per i feti durante la gravidanza.

Nonostante l’apparecchiatura sia colorata e sfrutti tecnologie innovative per la riduzione del rumore, i bambini fino a 4 anni effettuano l’esame in sedazione. All’Ospedale dei Bambini è stata creata, quindi, anche una sala del risveglio (recovery room dedicata) in cui il piccolo paziente rimane sotto osservazione in un ambiente tranquillo, fino al suo completo risveglio.

Clicca qui per il servizio video di Insanitas, con le interviste a Marilù Furnari (Direzione medica del “Di Cristina”), Maria Pia Pappalardo (Direttore ad interim della UOC di Radiologia pediatrica) e Roberto Colletti (direttore generale dell’Arnas Civico-Di Cristina)

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.