ASP e Ospedali

Oncoematologia pediatrica

Ospedale Civico, rubati i doni natalizi dei piccoli pazienti

Il presidente Schifani: «Gesto ignobile. Li riacquisteremo con i fondi propri destinati alla beneficenza della Presidenza della Regione».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «Un gesto ignobile che non possiamo accettare». Lo dice il presidente della Regione Siciliana Renato Schifani commentando la notizia del furto nel reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Civico di Palermo.

«Mi sono subito messo in contatto con il direttore generale Roberto Colletti- aggiunge il governatore- per acquisire la lista dei doni che sono stati rubati. Li riacquisteremo con i fondi propri destinati alla beneficenza della Presidenza della Regione. Nel giro di pochissimi giorni i bambini ricoverati potranno riavere quello che gli è stato sottratto da criminali senza cuore. Non ci sono parole per condannare un gesto così vile».

Dai primi controlli sembra che siano stati rubati 10 tablet (che erano stati regalati dalla Samot, la società che assiste i malati oncologici terminali), un monitor holter pressorio portatile donato dall’associazione “la carezza di Vicky e Giorgia”, alcune bilance e vari oggetti personali custoditi nella stanza del direttore dell’unità operativa, Paolo D’Angelo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche