ASP e Ospedali

L'annuncio

Ospedale Cervello, stop alla chiusura del pronto soccorso

Il plauso della Cisl Fp per la decisione dell'assessore Volo. Nelle scorse settimane erano stati annunciati lavori di ristrutturazione.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Stop alla chiusura del Pronto soccorso dell’ospedale Cervello: l’area di emergenza del nosocomio di Palermo resterà aperta e pienamente operativa, nonostante a metà febbraio era stata annunciata una chiusura per lavori di ristrutturazione.

Il segretario aziendale della Cisl Fp Palermo Trapani all’azienda Villa Sofia Cervello, Nando Scimone e il vicecapodipartimento della sanità pubblica della Cisl Fp Palermo Trapani, Michele D’Angelo, sottolineano: «Siamo stati i primi a lanciare l’allarme sui rischi derivanti dalla chiusura di un punto di riferimento così importante per un’utenza ampia che va oltre i confini cittadini e siamo soddisfatti che questo nostro appello sia stato raccolto dall’assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo, che all’argomento ha dedicato una riunione tematica e che si è subito attivata per individuare il percorso più idoneo».

«Sia potenziato il personale medico»

La Cisl Fp Palermo Trapani, avendo incassato questo primo risultato positivo, chiede che il presidio sia rilanciato: «Va prioritariamente affrontata la questione relativa alla pianta organica dei medici in servizio nell’area di emergenza- dichiarano Scimone e D’Angelo- perché così si potranno risolvere molte delle criticità esistenti. Da parte nostra siamo sempre disponibili a confrontarci per attuare ogni proposta finalizzata a valorizzare i lavoratori, garantendo un sempre più alto standard di servizi ai cittadini».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche