Ospedale “Cervello”, stop alla Breast Unit: scoppia la protesta delle pazienti

12 Novembre 2020

I locali del centro regionale di Senologia e di Chirurgia Oncoplastica della mammella sono destinati a posti letto Covid. La replica: «L'attività chirurgica Oncoplastica va avanti e sono in corso di riallocazione gli ambulatori».

 

di

PALERMO. Un altro reparto chiuso per fare spazio ai pazienti di Coronavirus, l’ennesima protesta da parte dei pazienti. Accade in queste ore all’ospedale Cervello, dove la “Breast Unit”, il centro regionale di Senologia e di Chirurgia Oncoplastica della mammella, è stata sospesa, anche se dall’azienda ospedaliera precisano che ciò è avvenuto solo in parte.

«Abbiamo raccolto il grido di aiuto delle tante donne affette da cancro alla mammella e che oggi vedono crollarsi il mondo addosso», sottolinea dalla pagine di younipa.it Domenica Trapani, presidente dell’associazione di volontariato Breast Club Palermo, rivolgendo un appello alle istituzioni, «affinché in questo periodo di pandemia non vengano dimenticati gli altri malati, soprattutto quelli oncologici, che ogni giorno combattono una difficile battaglia e che adesso più che mai si sentono soli e abbandonati».

Oggi, infatti, presso il padiglione A dell’Ospedale Cervello di Palermo sono iniziati i lavori per la realizzazione di ulteriori 10 posti letto di Terapia Intensiva al quinto piano. Altri 40 posti di terapia intensiva respiratoria (Utir) arriveranno al sesto piano dello stesso padiglione. Ed è proprio al sesto piano che ha sede il centro di senologia e chirurgia oncoplastica alla mammella.

Ecco la replica di Villa Sofia-Cervello, contattata da Insanitas:

«Non vi è in corso interruzione delle attività chirurgiche riguardanti la Chirurgia Oncoplastica della mammella. Inoltre, nessun altra attività della “Breast Unit” risulta sospesa. I posti letto di senologia sono allocati presso il presidio di Villa Sofia. Sono in corso di riallocazione le attività ambulatoriali attualmente poste presso il padiglione A, Covid Hospital, del P.O. Cervello a causa dei lavori strutturali necessari ed urgenti volti alla realizzazione di ulteriori reparti dedicati ai pazienti Covid19».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV