Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
nata la bimba

ASP e Ospedali

La nota del sindacato

Ospedale Cervello, la Uil: «Grande afflusso di dializzati e personale insufficiente»

Il sindacato Flp sottolinea che ci sono «soli 7 posti tecnici di dialisi e 10 infermieri, senza una “cabina di regia” che sappia coordinare sia l'afflusso che il trasporto dei pazienti Covid»

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Disagi per i pazienti ed enormi rischi per gli infermieri, costretti a sforzi psicofisici straordinari»: è quanto denuncia la Uil Fpl riferendosi al reparto di Nefrologia e dialisi dell’ospedale Cervello, convertito alla ricezione e assistenza di tutti i dializzati, Covid positivi, dell’intera Provincia di Palermo».

Con una nota firmata dal segretario Territoriale, Vincenzo Di Prima, e dalla segreteria aziendale il sindacato sottolinea che  ci sono «soli 7 posti tecnici di dialisi e 10 infermieri, senza una “cabina di regia” che sappia coordinare sia l’afflusso che il trasporto dei pazienti.  L’Associazione dei pazienti emodializzati, l’ANED , ha emanato una nota per informare sulla criticità».

Dalla Uil Fpl aggiungono: «Si è giunto a un picco di circa 45 emodializzati che si sottopongono ciascuno a 3 sedute settimanali, con oltre 400 trattamenti dialitici covid dal 14 settembre ad oggi».

Pertanto, il sindacato sollecita:

1. L’Attivazione immediata di una “Cabina di Regia”.
2. Una convenzione con altri centri dialisi di Palermo e Provincia, per accogliere questa particolare tipologia di pazienti, allentando in tal modo la pressione e l’attuale situazione di rischio, che insiste in solitaria, sul servizio di Dialisi Covid del“V. Cervello”.
3. Una Formazione specifica, per almeno cinque giovani Infermieri.

Insanitas ha contattato Villa Sofia-Cervello, non appena dovesse arrivare una replica sarà pubblicata.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati