Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
nata la bimba

ASP e Ospedali

Le misure

Ospedale Cervello, in Ematologia tamponi obbligatori per i nuovi pazienti da ricoverare

Inoltre i ricoverati non possono ricevere parenti e familiari dall’esterno.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Una serie di misure per rendere più funzionale e sicuro il reparto di Ematologia I dell’Ospedale Cervello: un’iniziativa del Direttore facente funzioni dell’Unità operativa dr.ssa Caterina Patti, che tiene conto delle disposizioni riguardanti l’emergenza Covid -19.

Intanto, alla luce dell’emergenza, i pazienti ricoverati in ematologia I non possono ricevere parenti e familiari dall’esterno. Questo in considerazione del particolare stato di immunodepressione dei pazienti stessi e dei potenziali rischi a cui possono andare incontro.

Tutti i nuovi pazienti da ricoverare devono sottoposti al tampone e soltanto in caso di esito negativo potranno entrare in reparto. Si sta attrezzando un’area pre-triage adiacente al reparto dove i pazienti saranno tenuti in osservazione in attesa dell’esito del tampone.

È stata istituita una linea telefonica dedicata, 3512291473, operativa dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16, gestita da una collaboratrice amministrativa messa a disposizione dall’Ail, che può essere utilizzata solo per comunicazioni urgenti sui pazienti ricoverati o seguiti in day hospital o ambulatoriali.

Il numero può essere utilizzato inoltre per l’invio, tramite whatsapp, degli esami urgenti da comunicare ai medici, che possono essere anche inviati via email ([email protected],it) o via fax (0916802082). Dopo le 16 e durante i week end le informazioni urgenti sui pazienti ricoverati potranno essere ottenute chiamando in ospedale, 0916802640.

Nuova organizzazione anche per quanto riguarda le chemioterapie e le attività di day hospital che a partire dalla prossima settimana saranno strutturate su 12 ore, grazie all’apporto di un nuovo infermiere e ad un nuovo ematologo contrattualizzato dall’Ail.

Questo consentirà di garantire misure adeguate di sicurezza nei confronti di pazienti e sanitari. In atto in reparto di Ematologia I è garantita la prosecuzione delle terapie salvavita e la diagnosi e stadiazione delle malattie ematologiche che richiedono trattamenti urgenti.

E’ però vietato l’accesso agli accompagnatori dei pazienti e notevolmente ridotto l’accesso dei pazienti ambulatoriali, limitato solo ai pazienti che hanno urgenza di essere visitati.

I pazienti che hanno visite ambulatoriali prenotate saranno contattati telefonicamente dal medico responsabile che acquisirà informazioni cliniche e valuterà se ricevere il paziente in caso di necessità o rinviare l’appuntamento.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati