ASP e Ospedali

Il caso

Ospedale Cervello, furti di auto e moto: «Potenziare i controlli nel parcheggio»

Lo denuncia la Fials che chiede un intervento urgente dell'azienda per mettere in atto misure di contrasto.

Tempo di lettura: 1 minuto

Allarme furti nel parcheggio dell’ospedale Cervello. Solo ieri sono stati sottratti due mezzi e i lavoratori sono spaventati. Lo denuncia la Fials che chiede un intervento urgente dell’azienda per potenziare i controlli e mettere in atto delle misure che possano contrastare questo fenomeno che va avanti da tempo.

«Negli ultimi due mesi – spiega Alfredo Falzone, dirigente sindacale Fials e responsabile della sicurezza dei lavoratori – ci risulta che almeno sei sette mezzi tra moto e auto sono stati rubati, e questo avviene sia di notte sia di giorno. C’è un sistema di videosorveglianza che non si capisce se viene utilizzato, gli operatori sanitari alle prese con mille emergenze e criticità non possono subire questo tipo di disagio».

Falzone aggiunge che «all’ingresso da via Trabucco c’è la sbarra rotta, mentre dal lato di viale Regione ci sono cumuli enormi di spazzatura. La situazione è divenuta insostenibile, serve un intervento urgente a tutela dei lavoratori ma anche dell’utenza».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche