Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Organi ladri pugni ricostruzione mammaria

ASP e Ospedali

Scardinata una finestra

Ospedale Cervello di Palermo, nuovo raid notturno dei ladri: rubati tre computer

Sotto mira le Unità operative di Anatomia Patologica e di Medicina Nucleare.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Nuovo furto stanotte all’Ospedale Cervello. A distanza di due settimane dalla precedente incursione, i ladri sono tornati al colpire nel nosocomio palermitano. Ad essere interessate stavolta sono state le Unità operative di Anatomia Patologica e di Medicina Nucleare.

Particolarmente ingenti i danni subiti dall’Unità di Anatomia Patologica, diretta da Aroldo Rizzo. I ladri, dopo aver scardinato una finestra, hanno infatti portato via due computer Mac da 21 pollici e un computer Mac da 27 pollici, dotato di un particolare software dedicato all’analisi delle immagini, con dati sensibili.

I ladri hanno “visitato” anche l’Unità di Medicina Nucleare, diretta da Antonino Moreci, e in particolare, dopo aver scardinato una porta, sono entrati nella stanza che ospita l’Associazione tumori tiroidei ed affini, rovistando nei cassetti e negli armadi. E’ in corso la verifica su cosa sia stato eventualmente trafugato in questi locali.

Sono intervenuti i Carabinieri del RIS per i rilievi del caso. Due settimane fa i ladri avevano preso di mira sempre il Cervello, e in particolare il laboratorio di Ematologia II, l’archivio cartelle cliniche, uffici del Cnr, il laboratorio di oncoematologia e manipolazione cellulare.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati