Perino

Ospedale Cervello, al via una sperimentazione clinica sul nuovo vaccino contro il Papilloma Virus

13 Ottobre 2017

Nel reparto di Ginecologia e Ostetricia diretto dal professor Antonio Perino. È rivolto alle donne tra i 16 e 45 anni, ecco come aderire gratuitamente.

 

di

PALERMO. Il Papilloma virus (HPV, Human Papilloma Virus) è il secondo agente patogeno responsabile di cancro, in particolare di tumori al collo dell’utero di cui è una delle cause principali, oltre a malattie della cute e delle mucose. Contrariamente a quanto si pensa, non riguarda solo le donne ma anche gli uomini.

In questi giorni la Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale Cervello, diretta dal professor Antonio Perino (nella foto con lo staff) ha avviato e coordina per l’Italia una sperimentazione clinica europea del nuovo vaccino anti HPV. È un vaccino multivalente contenente particelle-virus, simili della proteina L1 di HPV.

Lo scopo è valutare l’immunogenicità e la tollerabilità del nuovo vaccino nelle donne adulte di età compresa tra i 27 e i 45 anni, rispetto alle adolescenti di età compresa tra i 16 e i 26 anni.

«La novità di questo tipo di vaccino ad ampio spettro- sottolinea Perino- è che può essere utilizzato con efficacia in donne di fascia di età superiore a quella adolescenziale, fino ai 45 anni. Inoltre è esteso anche ai maschi e a breve sarà inserito nei Livelli essenziali di assistenza della Regione Siciliana».

Poi aggiunge: «È un vaccino nona-valente e protegge dal maggior numero di ceppi di Papilloma virus umano rispetto a qualsiasi altro vaccino anti HPV attualmente disponibile. Infatti interviene su sette tipi di HPV ad alto rischio, causa di tumori del collo dell’utero, cancro anale, lesioni cervicali di altro grado, e su altri due tipi di Hpv a basso rischio oncogeno, causa dei condilomi genitali».

All’Ospedale Cervello, le donne selezionate per la sperimentazione verranno sottoposte gratuitamente alla vaccinazione completa con 3 dosi, previa visita di screening.

«Ringrazio il professor Perino ed il suo team per questa attività prestigiosa che testimonia il ruolo di leader della azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello anche in questo ambito. Una attività di ricerca che offre immediatamente una protezione aggiuntiva alle donne che vorranno partecipare», commenta il Commissario Maurizio Aricò.

Tutte le donne tra i 16 e i 45 anni, interessate a partecipare allo studio, possono chiamare al numero 091-6802194 (ore anti-meridiane) per informazioni e/o adesione. È possibile anche inviare una email a [email protected]

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV