Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
cure comitato consultivo

ASP e Ospedali

L'email

Ospedale Cannizzaro, manager francese ringrazia per le cure ricevute

In un'email inviata ai vertici dell'Asp di Catania si congratula per il trattamento ricevuto dopo essere rimasto ferito in un incidente mentre sciava sull’Etna.

Tempo di lettura: 2 minuti

Manager francese di una multinazionale statunitense scrive da Montpellier per congratularsi per il trattamento ricevuto all’ospedale Cannizzaro di Catania dopo essere rimasto ferito in un incidente mentre sciava sull’Etna.

«Ho sentito il bisogno di esprimere tutta la mia riconoscenza a vari livelli: area dell’emergenza e chirurgia plastica organizzate molto bene, registrazione veloce, rapida ed eccellente diagnostica, personale valido. In poche parole, lavoro perfetto e modello per tutti gli ospedali in Europa».

Così F. L. M. scrive in un’email indirizzata al direttore generale Angelo Pellicanò, al direttore amministrativo Rosaria D’Ippolito e al direttore sanitario Salvatore Giuffrida, nella quale chiede di ringraziare i sanitari che l’hanno curato in Pronto Soccorso e in Chirurgia Plastica: «Con un grande sorriso che potrò fare appena saranno rimossi i punti che mi sono stati dati».

In effetti, il paziente ha rimediato un trauma contusivo al labbro superiore con rottura di incisivo, per una prognosi di sette giorni. Arrivato autonomamente in PS attorno alle 12.30 di qualche giorno fa, è stato dimesso in meno di due ore, dopo visite e sutura della ferita: all done perfectly, «tutto svolto alla perfezione».

«Quello che l’ospedale Cannizzaro ha fatto per me in due ore avrebbe richiesto almeno un giorno o più in un analogo ospedale francese», riconosce il manager. «Della qualità del lavoro fatto è stata molto favorevolmente colpita» anche la figlia dell’uomo, medico in Francia: «In altre parole- continua la missiva- il vostro ospedale dovrebbe essere un punto di riferimento internazionale per il trattamento in emergenza».

Per questo, in conclusione, il paziente si congratula e ringrazia ancora una volta per quanto fatto per lui: «il livello delle prestazioni dell’ospedale, la qualità delle cure, l’approccio umano».

La lettera, accolta con soddisfazione dalla Direzione, è stata inoltrata a Salvatore Mazza, direttore della Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza (MCAU), affinché, come chiesto dal paziente, i ringraziamenti siano estesi a tutto il personale intervenuto nella gestione del caso.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati