Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ospedale Cannizzaro bando organi

ASP e Ospedali

Colpita da rottura di aneurisma

Ospedale Cannizzaro di Catania, una donna dona fegato e reni: il prelievo effettuato dai medici dell’Ismett

Una rottura aneurisma è stata fatale a una sessantunenne di Adrano.

Tempo di lettura: 1 minuto

CATANIA. È stato eseguito questa notte un nuovo prelievo multiplo di organi, il settimo nel 2017, all’ospedale Cannizzaro di Catania. La donatrice è la sessantunenne C. P., nata e residente ad Adrano.

La signora era giunta in pronto soccorso con eliambulanza, dopo aver accusato un malore mentre si trovava in casa sua. Sottoposta a intervento neurochirurgico per emorragia cerebrale dovuta a rottura di aneurisma, la donna è stata poi ricoverata in Rianimazione, finché non è entrata in osservazione. Sono stati i familiari a esprimere il consenso alla donazione.

L’operazione ha avuto inizio prima di mezzanotte e si è conclusa attorno alle 4 del mattino, con il prelievo, da parte di un’équipe dell’Ismett di Palermo, del fegato e dei reni.

Con quella di oggi salgono a dieci in un anno, a partire da ottobre 2016, le donazioni di organi all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati