Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

La delibera

Ospedale Cannizzaro, al via i concorsi per i nuovi primari

Con delibera del direttore generale sono state indette selezioni pubbliche per il conferimento di incarichi di direttore in tre UOC.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. L’Azienda Ospedaliera Cannizzaro si appresta ad effettuare i concorsi per i nuovi primari di Neurologia con Stroke Unit, Oncologia e Patologia Clinica.

Con la delibera del direttore generale Salvatore Giuffrida n. 1679 del 17 giugno, infatti, sono state indette selezioni pubbliche per il conferimento di incarichi di direttore delle tre Unità Operative Complesse, di importanza strategica nell’ambito dell’offerta sanitaria dell’Azienda.

L’estratto del bando è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana e, successivamente, su quella nazionale; a partire da quest’ultima data sarà pubblicato sul sito web aziendale l’avviso integrale e decorreranno i termini per la presentazione delle domande.

Le procedure per la copertura dei posti di direttore delle strutture complesse prive di figure apicali sono state autorizzate dall’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana.

Neurologia con Stroke Unit, Oncologia e Patologia Clinica, in atto sotto la responsabilità di direttori facenti funzione, rappresentano discipline fondamentali nell’espletamento della mission dell’Azienda e nell’organizzazione del Servizio Sanitario Regionale.

In particolare, l’Ospedale Cannizzaro è centro hub per le reti tempo-dipendenti che includono la Stroke Unit, cioè l’unità dedicata al trattamento dell’ictus cerebrale ischemico mediante trombolisi, terapia praticabile in pochi centri e, se effettuata tempestivamente, capace di limitare le conseguenze dello stroke.

È rivolta alla gestione dell’attività in urgenza-emergenza anche la Patologia Clinica: il laboratorio analisi assolve le esigenze diagnostiche di tutte le discipline, anche per utenti esterni, e in occasione dell’epidemia da Sars-CoV-2 è stato potenziato nell’attività di biologia molecolare, permettendo la diagnostica rapida con tampone rino-faringeo e test sierologico.

Ruolo significativo è anche quello dell’UOC di Oncologia, che si integra nell’assistenza ai pazienti con le diverse eccellenze dell’Ospedale Cannizzaro nella diagnosi e nel trattamento dei tumori e si è distinta di recente anche sul piano della ricerca scientifica.

«Nel rispetto degli indirizzi forniti dall’Assessore Ruggero Razza e in coerenza con la rete ospedaliera- afferma il Direttore Generale, Salvatore Giuffrida– l’Azienda Cannizzaro ha dato il via alle procedure che porteranno ad affidare a nuovi direttori Unità Operative Complesse di estrema rilevanza nell’ambito della sanità regionale. Il completamento del quadro delle responsabilità è un aspetto essenziale alla capacità di programmazione e gestione, specie nella fase attuale di riconsiderazione del ruolo del servizio sanitario pubblico e di rafforzamento dell’intero sistema».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati