ospedale cannizzaro prelievo multiorgano sclerodermia

ASP e Ospedali

Smaltito il pregresso

Ospedale Cannizzaro, 11 ambulatori ritornano alla piena attività

Dopo l'emergenza Coronavirus hanno smaltito il pregresso: ora si possono nuovamente prenotare visite con priorità Differibile (entro 30 giorni) e Programmabile (entro 180 giorni).

Tempo di lettura: 2 minuti

Si possono nuovamente prenotare visite ambulatoriali con priorità Differibile (entro 30 giorni) e Programmabile (entro 180 giorni) di undici Unità Operative dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania.

Si tratta di Ginecologia e Ostetricia, Cardiologia, Malattie Endocrine, del ricambio e della nutrizione (Diabetologia), Otorinolaringoiatria, Chirurgia Vascolare, Chirurgia Plastica, Centro Ustioni, Oculistica, Neurochirurgia, Geriatria, Odontoiatria.

Questi ambulatori, infatti, hanno recuperato tutte le prestazioni già prenotate ma rinviate a causa dell’emergenza epidemiologica, in osservanza delle indicazioni regionali e nazionali relative al progressivo ripristino dell’attività assistenziale in ambito ospedaliero. In particolare, l’Assessorato alla Salute della Regione Siciliana aveva disposto che nei primi 30-60 giorni il riavvio delle attività dovesse riguardare prioritariamente quelle sospese nel periodo di vigenza dei provvedimenti restrittivi.

«L’Azienda Ospedaliera Cannizzaro ha garantito, anche nel periodo di massimo impegno per il Covid-19, le prestazioni in regime di emergenza-urgenza – spiega il dott. Salvatore Giuffrida, direttore generale – e quelle ambulatoriali con priorità alta. Ora, con la cosiddetta “fase 2”, per un alto numero di specialità è consentita la prenotazione di prestazioni anche con le restanti classi di priorità. Ma tutti gli ambulatori sono impegnati a soddisfare progressivamente le legittime richieste degli utenti che hanno dovuto attendere, non senza disagi, il ripristino degli ordinari livelli di assistenza. Chiediamo ancora comprensione per i tempi di risposta del Centro Prenotazioni, che potrebbero allungarsi per la gran mole di richieste cui l’Azienda cerca di far fronte con ogni strumento a disposizione».

«Un ringraziamento – aggiunge Giuffrida – va al direttore sanitario, dott.ssa Diana Cinà, per avere creato le condizioni tali da consentire lo smaltimento del pregresso e garantire percorsi di accesso in sicurezza ai locali aziendali».

Grazie alla collaborazione dei volontari dell’Associazione VOI, infatti, ai principali ingressi dell’Ospedale viene monitorata la temperatura degli utenti.

Per effettuare la prenotazione, si può telefonare al CUP (Numero Verde 800837621 da fisso; 0957262107 da cellulare), da lunedì a venerdì con orario 8:30-13:00, oppure inviare un’email a [email protected] (specificando il contatto telefonico). È possibile pagare il ticket, oltre che allo sportello, anche online tramite il servizio PagoPA accessibile dal sito web aziendale www.aocannizzaro.it.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.