ASP e Ospedali

Chirurgia generale

Ospedale Basilotta, gastrectomia subtotale laparoscopica per un tumore dello stomaco

Effettuato intervento mininvasivo con linfoadenectomia D2. Si tratta di un gold standard nell'approccio al paziente chirurgico

Tempo di lettura: 2 minuti

ENNA. Interventi sempre più complessi e innovativi presso la Chirurgia Generale del Presidio Ospedaliero “Carlo Basilotta” di Nicosia. L’equipe chirurgica, diretta dal Dr. Salvatore Puglia, ha eseguito un intervento di gastrectomia subtotale in modalità laparoscopica con linfoadenectomia D2 per adenocarcinoma.

L’esecuzione della procedura da parte del Dr. Puglia è stata possibile grazie alla collaborazione, oltre che dei chirurghi Selene Claudia Luddeni e Laura Maria Vergara, del Direttore dell’UO di Anestesia e Rianimazione Davide di Fabrizio e dall’anestesista Pietro Trovato, del Coordinatore Infermieristico del Blocco Operatorio Mario D’Amico, e degli Infermieri di Sala Operatoria Santina Barbera, Sebastian Calandra e Salvatore Amoruso.

La laparoscopia, o chirurgia mini-invasiva, è una tecnica che comporta numerosi vantaggi per i pazienti, come una riduzione dei tempi di recupero e minori complicazioni post-operatorie. Dal mese di aprile 2020 il Dr. Salvatore Puglia è Responsabile del reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale Carlo Basilotta. In questi anni il team da lui diretto ha eseguito interventi di chirurgia oncologica e funzionale del tratto gastro-intestinale, con le più recenti metodiche chirurgiche mini-invasive e con risultati eccellenti.

«Per la nostra equipe- afferma il dott. Puglia- il trattamento laparoscopico mininvasivo rappresenta il gold standard nell’approccio al paziente chirurgico. Il trattamento delle patologie benigne quali la calcolosi della colecisti, la chirurgia della parete addominale (con innovative tecniche di riparazione protesica), l’ernia iatale, le patologie del pavimento pelvico possono beneficiare dell’utilizzo di tale tecnica. Anche per il trattamento dei tumori e delle patologie benigne dello stomaco, del colon, del retto e dell’ano può essere effettuato con tecnica mininvasiva, come dimostra la recente esecuzione di un innovativo intervento di gastrectomia subtotale con linfoadenectomia D2 per adenocarcinoma dello stomaco interamente laparoscopica».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche