Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
opi sicilia case di cura

Dal palazzo

Dal coordinamento regionale

Ordini delle professioni infermieristiche, l’appello a Razza: «Ecco le criticità da risolvere»

Il coordinamento regionale sollecita un incontro urgente con l'assessore alla Salute.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ieri (10 febbraio) presso la sede dell’Opi di Enna i rappresentanti della professione infermieristica si sono incontrati per dibattere sulle ormai croniche criticità assistenziali e per fare il punto sugli impegni presi e sottoscritti dall’assessore Razza nel mese di ottobre 2018.

«Ormai dopo cinque mesi si possono considerare disattesi nonostante l’approvazione della rete ospedaliera- si legge in un comunicato stampa del Coordinamento Ordini Professioni Infermieristiche Sicilia, presieduto da Sebastiano Zappulla– I bisogni di salute e assistenza dei cittadini siciliani sono sempre crescenti ma altrettanto non si può dire degli interventi atti ad esaudirli».

E aggiungono: «Le richieste rappresentate nei mesi scorsi all’assessore da parte dei Presidenti degli Ordini Provinciali necessitano di un intervento risolutivo che deve essere calendarizzato in tempi certi».

Tra le richieste:

1. Sicurezza e qualità delle cure, con rivisitazioni dei coefficienti per l’attribuzione del personale sia nel pubblico che nel privato accreditato;
2. Assistenza infermieristica in età pediatrica;
3. Attività infermieristica Ambulatoriale e Unità Operative a gestione infermieristica;
4. Organizzazione del lavoro UOS/UOC senza posti letto – Servizio Infermieristico (cod. SX 28).

I Presidenti OPI, all’unanimità, hanno deciso di promuovere azioni più incisive, con il coinvolgimento dei sindacati, «qualora l’assessore Razza alla salute non dovesse garantire risposte immediate».

Ecco i presidenti provinciali: Salvatore Occhipinti (Agrigento), Ivano Ferrara (Caltanissetta), Carmelo Spica (Catania), Giovanni Di Venti (Enna), Antonino Trino (Messina), Franco Gargano (Palermo), Gaetano Monsù (Ragusa), Sebastiano Zappulla (Siracusa) e Filippo Impellizzeri (Trapani).

professioni infermieristiche

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati