Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Ecco i consiglieri e i revisori

Ordine dei medici di Agrigento, la carica di presidente va a Pitruzzella

Il ruolo di vice a Pietro Luparello, mentre segretario e tesoriere sono rispettivamente Giuseppe Amico e Gino Cacciatore.

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono stati eletti gli organi statutari dell’Ordine dei Medici di Agrigento. La carica di presidente va a Santo Pitruzzella (nella foto), il ruolo di vice a Pietro Luparello, mentre segretario e tesoriere sono rispettivamente Giuseppe Amico e Gino Cacciatore.

Ecco l’elenco dei consiglieri: Geraldo Alongi, Michele Botta, Luigi Burruano, Salvatore Casà, Pietro Curella, Pachito Danile, Salvatore Di Rosa, Giuseppe Ferraro, Cettina Giambrone, Carmelo Graceffa, Giuseppe Gueli, Puma Leonardo, Leonardo Russo.

I revisori sono Fabio Navarra, Fabrizio Rabita e Giuseppe Mascarella (supplente).

Lista Odontoiatri: Luigi Burruano, Salvatore Casà, Luigi Traversa, Simona Taibi, Fausto Armenio.

Il presidente Santo Pitruzzella sottolinea: «Ringrazio tutti i colleghi per la fiducia accordatami, sarò il presidente di tutti gli iscritti. Questo consiglio, come avevamo scritto nel programma, è rappresentativo di tutte le diverse espressioni del mondo medico e l’elemento unificante deve essere costituito dalla difesa dell’autonomia e dell’indipendenza di una professione sempre più esposta ai condizionamenti di chi gestisce l’organizzazione della sanita’ pubblica,privata, accreditata”.

Poi aggiunge: «L’Ordine- ente pubblico non economico- deve svolgere pienamente il ruolo di ente sussidiario dello stato, di garante del codice deontologico. Deve operare in una duplice direzione: far sentire la propria voce su tutti i temi che riguardano la professione e assolvere in modo preponderante al ruolo di garante della qualità della salute dei cittadini. Tutela dei diritti del malato significa infatti tutela dei medici che esercitano la professione con serietà, dedizione, passione e consapevolezza. Ciò è ancor di più necessario nella difficile situazione emergenziale che stiamo vivendo, in cui tutti i riflettori sono puntati sulla professione medica. in questo particolare periodo bisogna svolgere un importante ruolo di orientamento e informazione”.

Secondo il neo presidente bisogna attenzionare:

– la carenza di organico degli ospedali, frutto di una politica miope e priva di buona programmazione;
– la carenza di borse di scuola di specializzazione;
– la necessità di una formazione continua e costante necessaria a tutti noi per espletare al meglio la nostra professione;
– il contrasto dell’abusivismo professionale e della pubblicita’ sanitaria;
– la tutela della donna medico sia per quanto riguarda la maternità sia nel senso di assicurare condizioni di maggiore sicurezza in ambito lavorativo;
– l’informatizzazione dell’Ordine, creando piattaforme di formazione e informazione tramite l’accesso gratuito a riviste consultabili online e sale di consultazione informatica in sede. A questo proposito cercheremo di proseguire nella ricerca di una sede piu idonea.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati