Dal palazzo

L'intervista video

Orari ridotti per i contrattisti Covid, Costa: «Decisione sbagliata, pronto a dimettermi»

Il commissario provinciale: «I contagi sono in crescita, con circa 10 mila positivi a Palermo. Non mi pare proprio, quindi, che ci siano le condizioni per ridurre l'attività del personale».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «I contagi sono in crescita, con circa 10 mila positivi a Palermo. Non mi pare proprio, quindi, che ci siano le condizioni per potere ridurre l’attività del personale Covid». Lo afferma il commissario provinciale Renato Costa nell’intervista video di Insanitas (CLICCA QUI), commentando le delibere con cui il direttore generale dell’Asp di Palermo ha prorogato fino al 30 settembre 861 contratti relativi al personale impegnato nella Struttura commissariale e in forza all’Asp, disponendo una riduzione delle ore lavorative.

«Non sono assolutamente d’accordo, se dovesse essere mantenuta questa decisione non sarei messo nelle condizioni di lavorare serenamente», sottolinea Costa, aggiungendo: «La proroga decisa solo fino al 30 settembre? Bisognerebbe chiederlo alla dottoressa Faraoni…». Relativamente al personale delle Usca, il commissario Covid sottolinea: «Ho chiesto che siano svolte 24 ore di attività settimanali e non 12».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche