ora ti passa

ASP e Ospedali

Terminato ieri

“Ora ti passa”, sul muro dell’Ospedale dei Bambini il commovente murales di Palminteri

L'opera raffigura un medico donna con indosso un stetoscopio, alla quale un bambino applica un cerotto sulla fronte, ribaltando i ruoli di medico e paziente

Tempo di lettura: 1 minuto

“Ora ti passa” è l’ultimo lavoro dell’artista Igor Scalisi Palminteri nel quartiere Albergheria di Palermo, un dipinto sul muro dell’Ospedale dei Bambini G.Di Cristina. L’opera, finanziata dal Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta e dall’organizzazione di volontariato l’Arte di crescere e realizzata con attrezzature e materiali messi a disposizione da LevantinoGroup e colorificio Di Maria, raffigura un medico donna con indosso un stetoscopio, alla quale un bambino sta applicando un cerotto sulla fronte, ribaltando così i ruoli di dottore e paziente. «Questo messaggio vuole essere la metafora della nostra società – spiega l’autore dell’opera -, i bambini ci possono guarire e noi adulti dobbiamo lasciarglielo fare, il nostro compito è far sì che i bambini possano prendersi cura di questa società, sia nelle azioni quotidiane che nelle situazioni straordinarie». Il titolo dell’opera è evocativo di una cura professionale e allo stesso tempo materna che l’ospedale Di Cristina, immerso nel popolare quartiere dell’Albergheria, rappresenta nel suo essere presidio pediatrico sanitario.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1


    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche