Dal palazzo

Il 29 giugno

OMCeO di Enna, esperti a confronto sul long covid

All’hotel Federico II il Convegno“Focus a distanza di tre anni dall’insorgenza della pandemia”, con lectio magistralis dell’Infettivologo Massimo Galli

Tempo di lettura: 3 minuti

L’OMCeO di Enna presenta giovedì 29 giugno il convegno dal titolo: “Focus a distanza di tre anni dall’insorgenza della pandemia”, con lectio magistralis dell’Infettivologo Massimo Galli. Cosa ci ha lasciato il Covid? L’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Enna presieduto dal Dottore Renato Mancuso (nella foto) ha invitato due relatori d’eccezione – quali il Professore Massimo Galli e il Professore Giovanni Rezza – per fare il punto sull’attuale panorama dopo la pandemia.

Si terrà dunque giovedì 29 giugno presso l’hotel Federico II la seconda edizione dell’evento incentrato sul long covid, che ha già avuto come ospite nella prima edizione il Professore Pregliasco.

“Già lo scorso anno ci eravamo dati appuntamento per l’edizione 2023, certi che sarebbe stato necessario un nuovo focus per vedere cosa sarebbe cambiato a distanza di un anno in merito agli effetti lasciati dall’infezione, cosiddetti long covid. Tra l’altro è nostra precisa volontà e interesse capire se questi effetti hanno cambiato volto e come fronteggiarli”, ha dichiarato il Presidente Mancuso che ha poi continuato: “Il convegno, di respiro nazionale, è stato diramato in tutta la Sicilia perché interverranno i massimi organi della Federazione Nazionale, nella figura del Presidente Filippo Anelli e del Segretario Roberto Monaco. Questa patologia, tutt’altro prossima dallo scomparire, è una malattia che ci porteremo dietro insieme alle sue sequele, diventa dunque necessario sapere come si sono modificati il virus, la malattia acuta e gli effetti che da essa derivano; con la speranza che quest’ultimi scemino. Aspettiamo dunque di sapere dagli illustri relatori qual è lo stato dell’arte della patologia che fino a tre anni fa era un’illustre sconosciuta e che ha cambiato il volto della sanità mondiale.”

Tre le sezioni previste la prima vedrà l’introduzione di Salvatore Requirez, attualmente alla guida del dipartimento Dasoe a seguire relazione del professore Giovanni Rezza, sui dati epidemiologici mondiali e nazionali e ancora Franco Belbruno illustrerà i dati regionali, moderano Emanuele Cassarà e Salvatore Madonia.

Alle 11 la lectio magistralis del professore Massimo Galli intitolata “Covid-19 versus Spagnola”, introduce il primario di Medicina generale dell’Umberto I di Enna, Mauro Sapienza. Nella seconda sezione, moderata da Luigi Guarneri e Giuseppe Iraci, si discuterà di sintomi e lesioni polmonari persistenti e patologia cardiaca evolutiva mentre nel terzo panel si parlerà ancora di Long Covid in termini di patologia neurologica persistente; conseguenze psicologiche e sindrome metabolica, dispercezioni olfattive e cocleo – vestibolari e covid pediatrico, quest’ultima sezione sarà moderata dai medici Barbagallo, Maira, Morreale, Zappulla. A chiudere i lavori una tavola rotonda sulle tematiche emerse durante il convegno.

Per info e iscrizioni: info@samacongressi.it

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche