parkinson oasi di troina convenzione provider formazione

Oasi di Troina, prima vittima dopo il focolaio: una ragazza di 25 anni

29 Marzo 2020

Tutto lascia pensare che sia rimasta vittima del Covid-19, ma si attende l'esito del tampone

 

di

Un’altra drammatica notizia è giunta nel pomeriggio di oggi. All’Oasi di Troina c’è la prima vittima dopo l’esplosione del focolaio di Covid-19. Si tratta di una ragazza disabile di 25 anni, ricoverata nel reparto Covid dell’Umberto primo di Enna. La donna, da diverso tempo ospite dell’Irccs di Troina,  è morta dopo il trasferimento ad Enna, avvenuto tre giorni fa per problemi respiratori.

A comunicare la triste notizie è la direzione dell’Oasi di Troina sottolineando il quadro clinico della ragazza: “aveva altre patologie pregresse associate” alla sua disabilità e che “le sue condizioni si sono aggravate la notte scorsa e stamattina il suo cuore ha smesso di battere”. Il tampone per valutare se positiva al Covid-19 è stato fatto, ma si è in attesa dell’esito. “Sono notizie – afferma l’associazione Oasi Maria Santissima onlus – che mai avremmo voluto dare. Ci uniamo al dolore della famiglia che è stata già informata e di quanti l’hanno sempre accudita con amore”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV