Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
assunzioni

Dal palazzo

L'appello del sindacato

Nursind: «Le aziende riconoscano le unità operative delle professioni sanitarie»

Il sindacato degli infermieri sottolinea: «Promuoverebbero la figura dei professionisti sanitari dirigenti garantendo una migliore organizzazione del personale»

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Riconoscere le unità operative delle professioni sanitarie». È quanto chiede il Nursind Sicilia in una nota a firma del coordinatore regionale Claudio Trovato.

Il sindacato autonomo ribadisce «l’interesse del Nursind incentrato al riconoscimento delle Unità operative delle professioni sanitarie e del servizio sociale, sulla base delle norme con cui vengono impartiti i criteri attuativi e di funzionamento».

Le unità operative in sostanza promuoverebbero la figura dei professionisti sanitari dirigenti garantendo una migliore organizzazione, più vicina alle esigenze del personale del comparto e con maggiore autonomia gestionale. Il tutto con ricadute ovviamente positive sull’assistenza ai pazienti.

«Riteniamo doveroso e legittimo- spiega il Nursind- far riconoscere alle aziende la giusta applicazione della norma in materia di Unità operative delle professioni sanitarie. In questi ultimi anni e nelle rimodulazioni degli organigrammi aziendali, non si è dato merito a questi professionisti della salute, non riconoscendo il giusto ruolo della dirigenza. Oggi il sistema si avvia a nuove evoluzioni e a nuove dinamiche assistenziali. La sanità siciliana si prepara ad una innovazione sul piano giuridico in applicazione delle normative a livello nazionale. Gli organismi preposti, assessorato alla Sanità e Direzioni strategiche, stanno stilando in questi giorni i nuovi atti aziendali e il riordino della futura rete ospedaliera siciliana, anche con la consultazione dei sindaci del territorio, sulla base del decreto assessoriale del 31 luglio 2019».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati