Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
Bonino Pulejo defibrillatore

ASP e Ospedali

L'intervento con il supporto dell'Ismett e del CRT

Nuovo prelievo multiorgano all’IRCCS Bonino Pulejo, è il terzo in due mesi

Il Commissario Straordinario Vincenzo Barone, il Direttore Scientifico Prof. Placido Bramanti ed il Direttore Sanitario dott. Bernardo Alagna esprimono un profondo ringraziamento alle famiglie dei donatori

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo scorso 24 febbraio 2019 è stato eseguito il terzo prelievo di organi degli ultimi due mesi presso il reparto di Rianimazione dell’IRCCS – Piemonte di Messina con l’intervento di un’equipe dell’Ismett di Palermo. A darne notizia sono i vertici aziendali che in una nota diramata alla stampa riepilogano i recenti delicati interventi effettuati dall’IRCCS messinese:

Il 30 dicembre 2018 è stato sottoposto a prelievo di organi un donatore di 68 anni della provincia di Messina  a cui sono stati prelevati i reni inviati all’Ismett. Il 18 febbraio scorso, invece, ad un donatore siracusano di 75 anni sono stati prelevati i reni inviati sempre all’Ismett. La settimana scorsa, infine, un donatore catanese di 44 anni è stato ricoverato per emorragia cerebrale e, in seguito al decesso, sono stati prelevati allo stesso il cuore da un’ equipe di cardiochirurgia del Papa Giovanni XXIII di Bergamo e fegato e reni dall’equipe dell’Ismett di Palermo.

Le procedure di prelievo sono state eseguite con la partecipazione dell’equipe sanitaria del Reparto di Rianimazione diretto dalla dott.ssa Maria Spavara e con la collaborazione del coordinatore locale per l’attività di donazione organi dott.ssa Daniela Floridia, unitamente al  CRT Sicilia diretto dalla  dott.ssa Bruna Piazza.

Il Commissario Straordinario Vincenzo Barone, il Direttore Scientifico Prof. Placido Bramanti ed il Direttore Sanitario dott. Bernardo Alagna esprimono un profondo ringraziamento alle famiglie dei donatori che, pur in un momento di grande dolore per la perdita dei loro cari,  hanno consentito con il loro grande gesto di solidarietà, di salvare altre vite umane.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati