Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
pediatria ragusa posti letto

ASP e Ospedali

"Irregolarità negli impianti di condizionamento"

Nuovo ospedale di Ragusa, sequestrati alcuni reparti e due sale operatorie: indagato pure il dg dell’Asp

In esecuzione di un provvedimento della Procura per presunte irregolarità nei collaudi degli impianti di climatizzazione e antincendio. Tra gli indagati ci sarebbero pure Aricò e il responsabile dell'ufficio tecnico dell'azienda sanitaria provinciale.

Tempo di lettura: 1 minuto

Scoppia il caos al nuovo ospedale di Ragusa: due sale operatorie, il blocco parto ed i  reparti di terapia intensiva e rianimazione sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in via preventiva e di urgenza, in seguito a un provvedimento della locale Procura.

L’obiettivo è la “tutela della salute pubblica”, poiché sarebbe stata riscontrata ed accertata una difformità di funzionamento negli impianti di climatizzazione annessi a quei locali.

E tra gli indagati figurerebbero pure il dg dell’Asp di Ragusa, Maurizio Aricò e il capo dell’Ufficio tecnico. Secondo l’accusa ci sarebbero, appunto, irregolarità nei collaudi degli impianti di climatizzazione e antincendio. L’inaugurazione del nuovo ospedale di Ragusa intitolato a Giovanni Paolo II era prevista in questi giorni.

Abbiamo contattato l’Asp di Ragusa per avere una replica. Clicca qui per leggerla

E in merito all’operazione della Guardia di Finanza nel nuovo ospedale “Giovanni Paolo II”, l’assessore alla Salute Baldo Gucciardi si è subito attivato per raccogliere tutti i dati delle vicenda ed afferma: “In questo momento la priorità è che venga garantita l’assistenza sanitaria alla popolazione e in questa direzione ho chiesto garanzie immediate al direttore generale e ai direttori sanitario e amministrativo dell’Asp di Ragusa».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati